Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

SERVIZI CONSOLARI IN RETE: PROROGA DELL’INTRODUZIONE DELL’OBBLIGO DI IDENTITÀ DIGITALE PER L’ACCESSO AI SERVIZI CONSOLARI ON-LINE

Si informa che è esteso fino al 31 dicembre 2025 il termine ultimo per richiedere o rinnovare le credenziali per l’identificazione e l’accesso dei cittadini ai propri servizi in rete diversi da SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), CIE (Carta di Identità Elettronica) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

Inoltre è prorogato fino al 31 marzo 2026 il termine per continuare a utilizzare le credenziali tradizionali rilasciate fino al 31 dicembre 2025. Si segnala quindi che fino al tale termine, è possibile continuare ad accedere ai servizi consolari in rete, senza impiegare lo SPID o la Carta d’identità elettronica.

Si ricorda infine che l’acquisizione dell’identità digitale è un passo fondamentale verso la progressiva digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, perché consente al cittadino di accedere ai servizi online in maniera semplice, sicura e rapida, e all’Amministrazione di essere certi dell’identità dell’utente e di garantire il rispetto di alti standard di sicurezza sia in fase di autenticazione che di accesso ai servizi.

Si rinnova pertanto l’invito a richiedere lo SPID poiché diventerà l’unico canale di accesso ai servizi informatici della Sedi consolari e della Pubblica Amministrazione in Italia.

SPID è gratuito. Per maggiori informazioni e una lista dei gestori del servizio consultare il seguente link.