Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

XXIV SETTIMANA DELLA CULTURA ITALIANA A CUBA – COMUNICATO STAMPA

Conferenza stampa: giovedì 17 novembre ore 10.00

Sede del Comitato della Società Dante Alighieri

Callejón de Jústiz n. 21, entre Oficios y Baratillo, La Habana Vieja

 

Al via nei prossimi giorni la XXIV Settimana della Cultura italiana a Cuba

Organizzata dall’Ambasciata d’Italia in coordinamento con il Ministero della Cultura, la Oficina del Historiador della Città dell’Avana e con il sostegno di varie aziende e istituzioni italiane e cubane, la Settimana della Cultura Italiana a Cuba, giunta quest’anno la sua XXIV edizione, si svolgerà dal 21 al 27 novembre prossimi.

“E’ una rassegna – ha dichiarato l’ambasciatore d’Italia a L’Avana, Roberto Vellano – che riflette l’intensità delle relazioni culturali tra due Paesi accomunati da un grande patrimonio culturale e creativo. Non soltanto, quindi, uno strumento prezioso di dialogo e arricchimento reciproco ma anche uno strumento utile alla crescita e allo sviluppo sostenibile, tanto più importante in un momento economico complesso come l’attuale”.

La rassegna di quest’anno propone ben 22 iniziative che, oltre a L’Avana, raggiungeranno per la prima volta anche la città di Matanzas. Come nelle precedenti edizioni, il programma abbraccia diversi ambiti, dal cinema alle arti visive, dallo spettacolo alla letteratura, dalla ricerca storica al patrimonio archeologico. Una posizione di rilievo sarà occupata dall’offerta musicale, con la presenza a Cuba di un gruppo di musicisti italiani, classici e jazz, come il flautista Tommaso Benciolini, la soprano Giulia Semenzato, il gruppo “Le Nuvole di Pier Paolo” che, insieme ad artisti cubani, animeranno con i loro concerti diversi luoghi emblematici della città. Nel campo dell’arte, si presenterà la mostra congiunta di Michelangelo Pistoletto con Yoan Capote e, in chiusura della rassegna, uno spettacolo di video-mapping di Franz Cerami nel cuore dell’Avana Vecchia. E ancora: i laboratori di architettura del Centro Re.Di, il teatro, il seminario sulla storia dell’emigrazione italiana a Cuba, le sinergie con i progetti sostenuti dalla Cooperazione e dall’Istituto Italo-Latino-Americano (IILA), come la Scuola Superiore di Teatro, Archeo-Cuba e il laboratorio di legatoria realizzato all’Avana sotto la sapiente guida di Eusebio Leal. Si commemoreranno gli anniversari di grandi figure del cinema, come Pier Paolo Pasolini e Monica Vitti, e si parlerà del prossimo anniversario di Italo Calvino, il grande scrittore italiano nato a Cuba nel 1923.

Il programma completo e gli aggiornamenti sui singoli eventi sono disponibili sul sito web e sui suoi profili social dell’Ambasciata.

L’Avana, 16 novembre 2022